Internet

Lockerz : Ricevi Premi Gratis (WII,PS3,XBOX,IPOD e molto altro)

Lockerz è un sito che permette di ricevere premi in base ai punti che si accumulano.

Con pochi punti si possono ricevere prodotti come PS3,IPOD,XBOX,WII  ma anche COMPUTER e molto altro .

Sono tre i modi per guadagnare punti:

  • Accedere ogni giorno vi fa guadagnare 2 punti.
  • Rispondendo alla domanda del giorno (dailies) vi può far fare fino a 4 punti.
  • Invitare i vostri amici vi fa guadagnare 2 punti.

TESTIMONIANZE :

Il servizio è gratuito, ed è solo su invito. Io posso invitare chiunque volesse provare anche solo per curiosità.

Qualunque persona volesse riceve un’invito può semplicemente mettere un commento a questo articolo con l’email corretta alla quale mandarlo.

Annunci
Console

Trucchi Fifa 09 (PC, PS3, XBOX360)

I seguenti trucchi e finte potranno essere effettuate tenendo premuto il tasto per le finte LT, L2 o chi per esso.

Flick Up:
Premere RB, R1 o chi per esso.

Laces Flick Up:
Premere e Lasciare premuto RB, R1 o chi per esso.

Juggling / Kick Ups
Premere ripetutamente RB, R1 o chi per esso.

Flick Up for a Bicycle Kick

Premere indietro sull’analogico di sinistra, mentre esegui un Juggling.

Around The World
Fare un giro completo partendo dal basso con l’analogico destro mentre si sta eseguento un Juggling.

Hop the World
Premere L3, mentre si esegue un Around The World.

Akka / In Air Flip Flap
Premere Destra, Sinistra con l’analogico destro, mentre si esegue un Juggling.

Sombrero Flick
Tenere premuto sinistra / destra / o dietro mentre si esegue un Juggling.

Chest Flick
Tenere premuto Avanti con l’analogico sinistro e L3 mentre si preme ripetutamente R3.

Via|GamerBrain

Console

Recensione Di “Pro Evolution Soccer 2009” (PS3)

Pro Evolution Soccer 2009

Piattaforma : PS3

Konami ci riprova!

Vi siete mai domandati come si può sentire un re dopo la scesa dal trono? Bè se volete una risposta
girate la domanda ai ragazzi della Konami, i quali dopo lunghi anni di successo si ritrovano costretti a fare i conti col rivale più acerrimo ed eterno, ovvero Fifa.
Con quest’ultimo episodio, la casa di produzione più famosa dell’oriente, tenta di riconquistare le luci della ribalta, ci sarà riuscita? Scopriamolo!

Una notte da campioni

Per dare un cambio di marcia alla serie, rispetto alle deludenti ultime apparizioni Pro Evolution Soccer 2009, ha portato con se diverse modifiche: tra queste una delle più importanti è sicuramente la presenza ufficiale della Champions League. Eh si avete capito bene, la competizione più importante del mondo sbarcherà sui nostri schermi e noi la potremmo vivere da protagonisti, affrontandola turno dopo turno nel tentativo di poter alzare la coppa dalle grandi orecchie. Sicuramente questa novità sarà di enorme impatto emotivo, perché vedere i propri giocatori schierati al centro del campo, nella dolce quanto frenetica attesa dell’ormai famosissima colonna sonora tipica della competizione, potrà veramente emozionarvi.
Altra innovazione inserita nel titolo sarà rappresentata dalla modalità “Diventa un Mito”: da nome infatti il nostro scopo sarà quello di selezionare un giovane atleta di soli 17 anni, sceglierne ogni peculiarità, dalle caratteristiche facciali e quelle fisiche, tralasciando quelle tecniche selezionate almeno inizialmente dalla CPU, per poi farlo crescere fino a divenire una superstar del calcio mondiale. Naturalmente il nostro cammino inizierà dalle società meno in luce, dove potremo allenarci senza la pressione che si sente ad alti livelli. Una volta effettuate un certo numero di prestazioni all’altezza, potremmo essere notati dai club di maggior prestigio ed arrivato il mercato saremo liberi di scegliere la nostra destinazione, optando se restare a vita nella squadra di appartenenza, per rendergli la gratitudine di averci cresciuto, o trasferirci in una delle grandi.
Quest’ultima opzione sicuramente ci permetterà di ambire in primis a determinati trofei, ed in secondo luogo ci sosterà per un eventuale convocazione in nazionale.
Potremmo infatti coronare il sogno di milioni di persone, vestendo i panni del club rappresentate il colore della bandiera sotto la quale siamo nati.
Per quanto riguarda le altre modalità, confermata come sempre la master league, e le svariate coppe come Mondiali o Europei.

Un dribbling di troppo…

Tecnicamente Pes 09 parte pesantemente in difficoltà calcolando il confronto con Fifa 09: difatti il titolo EA, avendo confermato un reparto grafico solido e ben riuscito, rimane ormai un nemico difficile da battere. Se vi state domandando perciò, se quest’anno Konami sia riuscita nel miracolo, mettetevi l’anima in pace perché la risposta è un secco no. Sciaguratamente Pro Evolution Soccer 2009 rimane addirittura accostabile ai titoli sviluppati per console a 128 bit (per i meno esperti vale a dire la vecchia Play Station 2) realizzando texture molto poco definite, stadi e pubblico sufficienti e campi per lo più migliorati dalla scorsa versione, ma sempre scadenti. Tutta via se dà una parte non si vedono miglioramenti, sotto qualche aspetto Konami ha mantenuto le promesse: gli atleti infatti rispecchiano per la maggiore le contro parti realistiche, e la manovra di gioco non risente di un minimo calo di frame rate, problema invece riscontrato in Fifa 09 dove qualche situazione, come i rinvii, può essere disturbata da fastidiosi rallentamenti.
Il gameplay è senza ombra di dubbio il reparto più curato anche se non convince del tutto, perché al contrario dei predecessori, questo PES dà un impronta decisivamente più arcade, tagliando quasi di netto il tentativo di simulazione, cosa che all’epoca fece la fortuna della serie. Questo certamente può essere avvicinato a due scuole di pensiero diverse, perché se da una parte i meno esperti potranno accostarsi con meno difficoltà e competere quasi subito ad alti livelli, i più consumati potranno storcere il naso data la facilità che potrebbero riscontrare nell’arrivare di fronte la porta avversaria. Il sonoro non riesce a conferire un’impronta decisa sul titolo, anche se l’idea di mettere come voci ufficiale Pardo e Altafini, due alfieri di sky, può essere apprezzata. Il problema però, come riscontrato in Fifa 09, è la quantità delle frasi pronunciate dagli speaker, relativamente poche e sempre ripetute. La longevità, calcolando i tornei, tutti i campionati e la Master League, rappresenterà un settore soddisfacente anche se il multiplayer, sicuramente migliorato rispetto al passato, riporta qualche problema. Apprezzabile la possibilità di poter giocare con altre 3 persone nella modalità “Diventa un Mito”, ma c’è anche da dire che nel confronto con Fifa 09, dove è possibile giocare veri e propri campionati online, Pro Evolution Soccer 2009 non riesce a reggere il confronto. Migliorata comunque la stabilità dei match in rete, ora più fluidi e meno viziati da lag come accadeva nel precedente capitolo.

Commenti finali

Nella battaglia tra i migliori titoli calcistici anche questa volta sembra poterla spuntare Fifa 09, però al contrario dello scorso anno il titolo EA vince il confronto di pochi punti perché Konami, carpendo gli errori commessi, sta tappando ogni buco nella propria barca. In altre parole PES 09 ha saputo correggere alcune lacune riscontrate in passato, ma ancor oggi non ci sentiamo di classificarlo a pieni voti per la mancanza evidente di alcuni elementi portanti.

Via|GamePlayer

Console

Anteprima : SKATE 2

Anteprima : SKATE 2

Piattaforma : PlayStation 3

Si torna in pista!

Il videogame nasce sotto forma di divertimento arcade, dove molte situazioni fisicamente impossibili diventano all’improvviso un normale esercizio. Col passare del tempo però, e con l’arrivo di alcuni giochi, molti sviluppatori hanno sentito il bisogno di rendere l’azione di gioco realistica… nascono cosi i primi titoli simulativi. Questi fenomeni vengono tutt’oggi sfruttati soprattutto nel campo dei racing game, nel nostro caso però, il mezzo che utilizzeremo avrà comunque quattro ruote, ma molto più piccole e più difficili da comandare. Sto parlando dello Skate, nome utilizzato per il secondo capitolo sviluppato dai ragazzi EA, i quali provano a bissare il successo del precedente capitolo. La storia si svolgerà cinque anni dopo gli avvenimenti del primo episodio, difatti ci troveremo nella nuova città chiamata New San Vanelona dove, come da copione, saremmo chiamati in causa nello scegliere un ragazzo dalle qualità innate, buttarlo sulla tavola da skate e farlo allenare per crescere e diventare un campione. Ci riusciremo?

La strada per il successo…

Bè sicuramente non sarà facile anche perché come scrivevo sopra, il titolo in questione sarà basato sulla veridicità della fisica, e per comandare bene il nostro atleta avremo bisogno di duro allenamento, anche calcolando le difficoltà che si possono riscontrare nel prendere confidenza con gli analogici; di fatto saranno proprio quest’ultimi a determinare le nostre gesta, infatti lo stick sinistro servirà per gestire le movenze del nostro alter ego, mentre lo stick destro servirà per inscenare le evoluzioni classiche di questa disciplina. In linea di massima, comunque il gameplay rimarrà abbastanza invariato rispetto al predecessore, con l’aggiunta di qualche trick più variopinto. Tralasciando questo argomento, passiamo ad una fresca novità inserita, ovvero la possibilità di scendere dallo skate, trovata fondamentale, perché una volta messi i piedi in terra potremo muoverci per la città più comodamente e spostare svariati oggetti come e dove vorremmo, certo dovranno essere alla nostra portata, ma grazie a quest’ultimi saremo in grado di creare percorsi da poter eseguire per raggiungere location segrete. A proposito di quest’ultime, ci sarà data la possibilità di girovagare tra gli ambienti più svariati come parchi o montagne, dando così garanzia di varietà. Tecnicamente Skate 2 sembra migliorare rispetto al primo capitolo, rendendo i modelli degli atleti più dettagliati, grazie a texture più lavorate ed effetti luce davvero convincenti. Per concludere possiamo affermare la nostra fiducia riposta nel titolo EA Black Box, sperando che riescano nell’impresa di migliorarsi con efficacia!

Via|GamePlayer

Console · Video

Anteprima : WWE Legends of WrestleMania

WWE Legends of WrestleMania

Piattaforma : PS3/XBOX 360

Uscita : Marzo 2009

Gli appassionati di Wrestling ormai sono milioni anche nel nostro continente ed il successo riscosso in tutto il globo dai lottatori della WWE rende ancor più appetibile questo sport agli occhi delle software house internazionali che sviluppano nell’ambito delle piattaforme next-gen. Così, nell’anno in cui un evento culto come “Wrestlemania” compie il suo venticinquesimo anniversario, le sorprese non potevano che essere molte anche per ciò che concerne il settore video ludico.

Un tuffo nel passato
Dopo il nuovo “WWE Smackdown vs Raw 2009”, THQ annuncia un altro roboante titolo Wrestling che farà gola, soprattutto, ai fan sfegatati degli scontri epici che hanno fatto la storia di questo sport: “WWE Legends of Wrestlemania”. Un emozionante tuffo nel passato che ci farà rivivere le sfide più crudeli che hanno caratterizzato le edizioni di Wrestlemania degli anni ’80 e ’90. Il mitico Hulk Hogan, Andre The Giant e Bobby Heenan sono già entrati a far parte dei lottatori ufficiali presenti in questo game dalle chiare parvenze retro. Ma due titoli wrestling in uscita nello stesso anno solare non saranno troppi persino per un ottimo producer come THQ? E “WWE Legends of Wrestlemania” saprà apportare qualcosa di veramente innovativo al genere? Oppure stiamo semplicemente per assistere ad una guerra fratricida tra due franchise che verranno lanciati a pochi mesi di distanza nell’intento di saturare un particolare segmento di mercato?
Per comprendere la risposta a queste domande e scoprire cosa si cela sotto le vestigia del coraggioso LoW dovrete tuffarvi a capofitto nelle prossime righe. Vi auguriamo Buona Lettura!

Wrestlemania… It’s HulkMania!
Anche se il cast completo dei lottatori non è ancora stato dichiarato possiamo dirvi che i beniamini selezionabili in LoW saranno all’incirca quaranta e naturalmente si tratta di riproduzioni fedeli dei personaggi che hanno scritto pagine importanti della storia di questo sport. Ma la caratterizzazione visiva non si ferma a ciò che concerne i protagonisti, bensì si protrae in uno sviluppo peculiare di ciò che erano le arene di combattimento, i costumi, i riti d’inizio match e le atmosfere delle edizioni più affascinati di questi eventi. Insomma, un’esperienza videoludica che permetta di riassaporare, rivivere ma anche riscrivere le sfide tra giganti più belle di sempre.
Difatti, nella modalità storia avremo la possibilità di partecipare ai principali combattimenti che hanno denotato il successo delle prime quindici edizioni di Wrestlemania tra cui, ad esempio, proprio l’epico scontro tra Hulk Hogan e Andre The Giant ( i soggeti scelti dal producer come protagonisti del trailer di lancio del prodotto).
Inoltre, grazie all’interessante modalità Create A Legend, estrapolata direttamente dalla saga WWE SmackDown vs Raw, potremo personalizzare i nostri beniamini modificandone l’aspetto estetico, le mosse d’attacco, le prese finali ed anche il rituale d’iniziazione al ring.Una molteplicità di opzioni che farà sicuramente la felicità di ogni Wrestler Maniac!

You Wanted the Best! You Got the Best!
Dal punto di vista dei comandi, LoW vuole lanciare una sfida a dir poco coraggiosa nei confronti dei suoi simili visto che per effettuare un complesso di calci, pugni ed evoluzioni in volo davvero spettacolari, saremo costretti all’utilizzo della croce direzionale e dei soli quattro tasti di comando predefiniti. Un sistema di controllo retrò che, sicuramente, si addice alla strategia di pensiero di THQ, ma che se non verrà implementato a dovere potrebbe intaccare clamorosamente la giocabilità finale del titolo.
Inoltre, se dal punto di vista grafico ci possiamo aspettare un ottimo risultato finale molto simile a quello riscontrabile in “WWE SmackDown vs Raw 2009” per ciò che riguarda il sonoro è stata garantita la presenza di una playlist di tutto rispetto che ci faccia sprofondare, letteralmente, nelle atmosfere tipiche degli 80’s & 90’s.
Per quanto riguarda la modalità online ed eventuali contenuti scaricabili da Playsation Network e Xbox Live, invece, possiamo solo certificare la volontà di Thq di progettare al meglio questi ambiti. Per il momento, quindi, rimaniamo in attesa di ulteriori novità che, visto l’imminente avvento della Game Convention di Lipsia, non dovrebbero tardare ad arrivare.

In Conclusione:
Come avrete notato voi stessi, “WWE Legends of Wrestlemania” si differenzia da “WWE Smackdown vs Raw 2009” sotto molti aspetti, anzi, viste le caratteristiche del titolo possiamo ammettere, sin da ora, che i due prodotti si discostano di molto l’un dall’altro, soprattutto, per la fascia d’utenza a cui si rivolgono.
Se la caratura del comparto tecnico si rivelerà in linea con le aspettative ed il sistema di comandi non andrà a compromettere il divertimento di gioco, agli inizi del 2009 assisteremo ad un piacevole ritorno delle leggende del wrestling d’oltremare.

Via|SpazioGames

Console

Prossime uscite Giochi PS3

Ecco un elenco di prossimi giochi in uscita per la PlayStation 3 :

  • 31/10 Siren Blood Curse
  • 31/10 Vampire Rain Altered Species
  • 04/11 Smackdown vs Raw 2009
  • 05/11 SOCOM : Confrontation
  • 06/11 Legendary
  • 06/11 Tom Clancy’s EndWar
  • 07/11 007: Quantum of Solace
  • 07/11 Destroy All Humans! La Furia Dei Furon
  • 07/11 Guitar Hero: World Tour
  • 07/11 LittleBigPlanet
  • 07/11 Naruto ultimate ninja storm
  • 12/11 Motorstorm Pacific Rift
  • 13/11 Armored Core 4 Answer
  • 13/11 Shaun White Snowboarding
  • 13/11 Spyro L’Alba Del Drago
  • 14/11 Call of Duty: World at War
  • 14/11 Mirror’s Edge
  • 14/11 Silent Hill Homecoming
  • 14/11 Spiderman Il Regno Delle Ombre
  • 14/11 Valkyria Chronicles
  • 20/11 Bolt
  • 21/11 Mortal Kombat vs. DC Universe
  • 21/11 Need For Speed Undercover
  • 21/11 Tomb Raider Underworld
  • 26/11 Resistance 2
  • 28/11 Madagascar Escape 2 Africa
  • 28/11 Sonic Unleashed

Via|SpazioGames

Console

Anteprima : Naruto Ultimate Ninja Storm

Naruto Ultimate Ninja Storm

Piattaforma : PlayStation 3

Il ritorno del ninja biondo

Il ninja più famoso del “Villaggio della Foglia” sta per tornare, ma questa volta sembra più in forma che mai. Namco Bandai è infatti alle prese con un titolo fresco e nuovo di zecca, che ci vedrà accompagnare il giovane Naruto nel corso delle sue avventure. Riusciranno gli sviluppatori a sfornare un gioco degno del nostro genin di Konoha? Scopriamolo insieme…

Pane per gli appassionati

Naruto: Ultimate Ninja Storm si preannuncia come un titolo esaltante, in grado di regalare emozioni grazie ad un sistema di combattimento particolare, semplice e complesso allo stesso tempo, immediato e divertente. Gli scontri si svolgeranno in arene tridimensionali, più o meno vaste; potremo correre, saltare da una parte all’altra, camminare sull’acqua e persino combattere sui fianchi delle montagne. Il tutto in maniera veloce e dinamica, in modo da rendere ogni scontro spettacolare e il più fedele possibile a quelli visti in Tv. I personaggi selezionabili saranno 25, ognuno con le proprie mosse e particolarità; un numero decisamente buono, che permetterà ai vari giocatori di immedesimarsi nel proprio eroe preferito. Ogni personaggio potrà inoltre trasformarsi (Kyubi nel caso di Naruto, il demone tasso nel caso di Gahara e così via), adottando mosse più potenti e incrementando la propria forza. Risultano interessanti anche le sfide a squadre, nelle quali potremo contare sull’aiuto di 2 nostri compagni: essi interverranno a nostro favore per salvarci da una caduta, per terminare una combo o semplicemente per infastidire l’avversario.

Un titolo pieno pieno di novità

Se dal punto di vista del gameplay è stato svolto un ottimo lavoro, non possiamo di certo lamentarci della veste grafica: Naruto e gli altri sono riprodotti in maniera impeccabile, e lo stesso dicasi per le ambientazioni: dinamiche e curate nel dettaglio. I movimenti dei personaggi sono veloci e imprevedibili ma sempre fluidi, e le animazioni risultano eccellenti e fedeli alla controparte televisiva, se non addirittura superiori. Poco si sa a proposito dello Story Mode, soltanto che ripercorrerà la prima serie dell’anime, giungendo fino al fatidico scontro tra Naruto e Sasuke nella Valle dell’Epilogo. Saranno presenti più di 100 missioni principali oltre a numerosi minigiochi e missioni secondarie, che sicuramente daranno man forte alla longevità complessiva del titolo, già ottima per via dei tanti combattimenti che ci aspettano, da soli o con amici. Potremo inoltre esplorare l’intero Villaggio della Foglia e la Foresta della Morte, un ottimo passatempo che conferisce al gioco maggiore libertà. Questo approccio free-roaming va quindi a combinarsi con gli altri generi che caratterizzano il titolo (picchiaduro, RPG, action-game), formando un mix interessante e ricco di novità.

E l’online?

L’unica pecca al momento sembra essere l’online, che a quanto pare non sarà presente. Gli sviluppatori, infatti, hanno affermato che attraverso il PSN si potranno scaricare contenuti esclusivi, quali missioni, personaggi, stage ecc… ma purtroppo non potremo godere dei vantaggi della rete. E qui qualcuno potrebbe storcere il naso. Resta il fatto che l’online, nonostante sia importante, non è tutto, e siamo sicuri che la sua mancanza verrà in qualche modo affievolita.

In definitiva Naruto: Ultimate Ninja Storm resta uno dei titoli più attesi e promettenti, pronto a deliziare i fan del genere con i suoi combattimenti mozzafiato, capaci di tenervi incollati allo schermo per ore. Se l’attesa verrà adeguatamente ripagata, presto potremo stringere fra le mani un vero gioiellino di videogioco. Siete pronti a sfoderare le vostre doti da Ninja? Lo scopriremo a Ottobre, quando verrà rilasciato in esclusiva PlayStation 3.

Via|GamePlayer

Console

Sbloccabili Devil May Cry 4

Sbloccabili Devil May Cry 4

Piattaforma : PS3

Modalità Dante must Die: Terminate il gioco in modalità “Son of Sparda”.

Modalità Heaven or Hell: Terminate il gioco in modalità “Son of Sparda”.

Modalità Hell or Hell: Terminate il gioco in modalità “Dante must Die”.

Modalità Son of Sparda: Terminate il gioco in modalità “Devil hunter”.

Demon Invasion: Completate il gioco in modalità “Dante Must Die”

Light from the Demon Blade: Completate il gioco in modalità “Hell or Hell”.

The Cast: Completa la modalità “Devil Hunter”.

The Demons con 12 illustrazioni dei mostri: Completate il gioco in modalità “Son of Sparda”

The Ladies of Devil May Cry: Completate il gioco in modalità “Heaven or Hell”.

The Two Heroes 29 immagini dei protagonisti: Completate il gioco in modalità “Human o Devil Hunter”.

Sblocca i costumi dei Charachters:
Ottieni i costumi “Super Dante” e “Super Nero” terminando il gioco in modalità “Dante Must Die”.

Sblocca il “Palazzo di Sangue”:
Per ottenere il mitico “Bloody Palace” completate il gioco in modalità “Devil Hunter”.

Fonte : Spazio Games

Console

Trucchi GTA 4

Ecco un elenco di trucchi per GTA IV, funzionanti su XBox360 e PS3.
Tutti i trucchi devono essere inseriti durante il gioco, usando il cellulare.
Dopo averli inseriti la prima volta, rimarranno memorizzati nel cellulare.

– Salute al massimo e set di armi : 4825550100

Armatura al massimo : 3625550100

Set di armi #1 : 4865550100

Set di armi #2 : 4865550150

Azzera livello di ricercato : 2675550100

Aumenta livello di ricercato : 2675550150

Cambia tempo atmosferico/luminosità : 4685550100

Comparire un Annihilator : 3595550100

Comparire un Jetmax : 9385550100

Comparire una NRG-900 : 6255550100

Comparire una Sanchez : 6255550150

Comparire una FIB Buffalo : 2275550100

Comparire una Comet : 2275550175

Comparire una Turismo : 2275550147

Comparire una Cognoscenti : 2275550142

Comparire una SuperGT : 2275550168

Fonte : Gta-Expert